L’ANNO COMINCIA COL BOTTO: VITTORIA IN RIMONTA A LEGNANO

La Tritium ribalta il risultato e conquista i primi 3 punti dell’anno

La prima giornata dell’anno e del girone di ritorno vede la Tritium ottenere una preziosa e meritata vittoria esterna in rimonta contro il Legnano, che fa bene a mente e morale.

L’obiettivo della truppa di De Paola (oggi assente causa indisposizione) era quello di cominciare nel migliore dei modi questo 2024, dimenticando quanto di brutto visto in quello precedente, e così è stato. Dopo un avvio equilibrato, i biancoazzurri hanno preso in mano le redini della gara per tutta la sua durata, andando sotto, però, in una della poche occasioni concesse ai padroni di casa. Questo, però, non ha affranto Scietti e compagni, ritrovatisi e capaci di ribaltare la situazione nel giro di 4 minuti nella ripresa grazie ai gol di Meneses prima (alla sua prima rete in maglia trezzese) e di Bertaglio poi (quarto gol stagionale per lui).

La cronaca
Inizio col giusto piglio della Tritium con Caraffa in grande spolvero, il quale si procura anche il giallo di Silvestre al 12′. La reazione dei padroni non tarda ad arrivare con capitan Malagò che firma il gol del vantaggio lilla al 15′ grazie ad un tiro da fuori. I biancoazzurri rispondono alla scoppola con N’Diaye prima ed il piazzato di Maspero poi, ma senza trovare la porta. Porta non trovata da Esposito per un soffio pochi istanti dopo. I trezzesi prendono campo ed avanzano, ma senza particolari pericoli verso la porta avversaria.

Nella ripresa Capogna ci prova subito al 3′, con le avanzate trezzesi che continuano nel corso dei minuti, ma la vera occasione del raddoppio finisce sui piedi di Bardelloni al 64′, respinta da Illipronti. La coppia Gjana-Meneses, appena entrata, ci prova con una bella azione in velocità, ma, ancora una volta, senza esito. Maspaero va vicino al pari con una bella conclusione al volo da fuori al 69′, poi trovato da Meneses con un grande tiro opportunista da quasi metà campo a porta sguarnita. Rusconi continua il buon momento biancoazzurro e va a pochi centimetri dal raddoppio ospite pochi istanti dopo, poi trovato grazie al colpo di testa preciso e potente di Bertaglio, alla sua quarta realizzazione stagionale, sul corner battuto alla perfezione da Campani al 75′. Michael prova il pareggio istantaneo al minuto 80, ma Illipronti non si fa sorprendere e para in due tempi. Il Legnano non si arrende e si rende pericolosissimo all’85’ dove è solo capitan Scietti a salvare il risultato. I legnanesi ci provano fino alla fine e si alzano nel recupero, ma la difesa ospite regge bene e porta a casa il bottino pieno.

Legnano-Tritium 1-2

Legnano (4-4-2): Mazzi; Talarico, Becchi (67′ Bianchi), Bagatini (79′ Michael), Silvestre; Nunes de Melo, Picchi, Malagò, Esposito; Bardelloni, Rossi (64′ Sangare). A disp. Ravarelli, Lomolino, Serafini, Staffa, Vidhi, Scafani. All. Gianluca Zattarin
Tritium (4-3-3): Illipronti; Rusconi (86′ Acquistapace), Bertaglio, Scietti, Campani; Maspero, Marrulli, Confalonieri (60′ Gjana); Caraffa, Capogna (60′ Meneses), N’Diaye (69′ Delle Donne). A disp. Rossi, Bosia, Savino, Spinelli, Ratti. All. Luciano De Paola

Arbitro: Marco Ferrara di Roma 2 (Esposito-Casale)

Marcatori: 15′ Malagò (L), 71′ Meneses (T), 75′ Bertaglio (T)
Ammoniti: 12′ Silvestre (L), 19′ Marrulli (T), 45′ Becchi (L), 52′ Bagatini (L), 59′ Picchi (L), 62′ Campani (T), 72′ Malagò, 88′ Illipronti (T)
Note: Tempo uggioso e freddo; terreno in discrete condizioni. Angoli: 5-7; recupero: 2’+5′