IMPRESA A TREZZO: PIACENZA BATTUTO 3-1!

Una partita quasi perfetta regala 3 preziosissimi punti alla squadra di De Paola

La Tritium compie l’impresa, gioca una partita ai limite della perfezione e vince una bellissima e sofferta partita contro la corazzata Piacenza, imbattuta da ben 13 partite e salita in Lombardia con tutti i favori del pronostico, forte della propria seconda posizione in classifica che le consente di ambire alla promozione diretta in Serie C.

Nonostante questo, invece, i biancoazzurri hanno approcciato in maniera nettamente migliore la sfida, rendendo impossibile il gioco agli ospiti nei primi 20′ di gara e gestendo al meglio i restanti minuti, durante i quali le occasioni in favore dei trezzesi non sono di certo mancate (almeno 3 le chiare e limpide occasioni da gol nella prima metà di gioco), con il risultato finale che ne è il giusto giudice. A decidere le reti di capitan Scietti su rigore e Maspero nel primo tempo e di N’Diaye in chiusura di partita.

Vittoria meritata, quindi, che raddoppia quella di domenica a Brusaporto e che fa da contraltare alle brutte prestazioni offerte prima di questo momento e che consente alla squadra di De Paola, autentico condottiero della squadra, di arrivare alla sola lunghezza di distacco dalla zona che varrebbe la salvezza diretta.

La cronaca
Il Piacenza parte forte e tenta subito il tiro dalla distanza con l’ex D’Agostino al 3′, poi Caraffa viene tirato giù in area un minuto dopo. con Amadei che fischia la massima punizione. N’Diaye e Savino si divorano letteralmente il raddoppio al 9′, ma i biancoazzurri dimostrano di essere pienamente in partita. Lo stesso Caraffa continua nell’avanzata e colpisce un palo incredibile tutto solo davanti alla porta 2 minuti dopo, arrivato al 15′ con la pennellata di Maspero da calcio piazzato, conquistato, con ammonizione annessa, ancora dal numero 7 trezzese. Marquez prova a riaprirla di testa al 17′, ma il suo colpo di testa è debole ed a lato, con identico esito anche per Bosia da angolo a parti invertite. N’Diaye sprinta e supera il diretto avversario e tenta la conclusione da fuori, potente, ma alta, poi Kernezo trafigge la porta di Bassani alla prima occasione utile (30′). La sfortuna continua ad attanagliare gli uomini di De Paola, costretto a fare un doppio cambio al 38′ a causa del nuovo infortunio patito da Bosia, ma N’Diaye non si fa sorprendere dal cambiamento di disposizione e va a pochi centimetri dal 3-1 quasi allo scadere della prima frazione.

Nella ripresa il neoentrato Recino ci prova subito al 49′, ma senza trovare lo specchio, con Corradi che ci prova da fermo pochi minuti dopo, con Bassani che compie un grande intervento e salva il risultato. L’ondata biancorossa continua con il tentativo di D’Agostino al 56′, col tentativo che viene murato da Meneses in area, seguito dal diagonale di Recino incredibilmente sul palo un minuto dopo. Il numero 9 piacentino ci prova nuovamente di testa al 72′, ma questo è debole ed impreciso, poi Zini calcia sul primo palo, trovando, però, ancora una volta Bassani pronto e reattivo sul primo palo. Lo stesso portiere biancoazzurro è ancora protagonista al 86′, quando impedisce la gioia del gol nuovamente a Simi, allungandosi sulla sua sinistra e togliendo la palla dall’angolino basso. La sofferenza trezzese viene premiata allo scadere, quando, in ripartenza, una serpentina perfetta di Rusconi sulla sinistra trova l’appoggio di N’Diaye al centro dell’area, che vale il 3-1 biancoazzurro ed il boato del “La Rocca”.

Tritium-Piacenza 3-1

Tritium (4-3-3): Bassani; Rusconi, Bosia (38′ Bertaglio), Scietti, Milesini; Savino (62′ Confalonieri), Maspero, Selmi (51′ Ghilardi); Caraffa (38′ Marrulli), Meneses (57′ Di Palma), N’Diaye. A disp. Sau, Lazzaro, Ghilardi, Gjana, Spinelli. All. Luciano De Paola

Piacenza (4-4-2): Moro; Iob, Silva, Somma, Artioli; Kernezo (63′ Zini), Corradi, Tourè (46′ Baoudouin), Bassanini; D’Agostino, Marquez (46′ Recino). A disp. Maianti, Del Dotto, Ndoye, Russo, Napoletano, Calegari. All. Stefano Rossini

Arbitro: Alessio Amadei di Terni (Monaco-Pio Palumbi)

Marcatori: 5′ Scietti su rigore (T), 15′ Maspero (T), 30′ Kernezo (P), 90′ N’Diaye (T)
Ammoniti: 13′ Silva (P), 51′ Meneses (T), 58′ Iob (P), 80′ Bassani (T), 90′ N’Diaye (T)
Note: Tempo soleggiato e mite; terreno in perfette condizioni. Angoli: 2-14; recupero: 5’+3′